Stampa
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Che cosa è una chiesa

Vi piacciono i "reality-show"? Ormai da tempo li troviamo su tutti i canali televisivi: il primo è stato seguitissimo: il Grande Fratello, e, visto il grande successo di pubblico, ora i responsabili delle diverse emittenti cercano di inventare e trovare delle idee sempre nuove, perciò sullo schermo si alternano reality con persone famose, o anche "comuni", su un’isola, chiuse in una casa o in una fattoria….

 

La fantasia non conosce più limiti e fra non molto ci sarà anche un nuovo scenario: una chiesa! Sì, avete capito bene, proprio una chiesa!

Almeno questo è il progetto del canale televisivo britannico "Channel 4". Lo scopo è di "ravvivare" la chiesa di Lundwood, Yorkshire, in Inghliterra, frequentata ormai da soli nove membri. Il reality, secondo le intenzioni del suo ideatore, ha lo scopo di "richiamare in vita" la chiesa morente, e tutto questo dovrà accadere davanti alle telecamere.

La trasmittente, per raggiungere lo scopo, mette a disposizione dei soldi per diversi progetti ma, soprattutto, si darà da fare per trovare il pastore giusto per realizzarli, e per trovare dei nuovi membri per la chiesa. Il ruolo del pastore sarà di fondamentale importanza per la riuscita del programma, tanto è vero che la trasmissione sarà chiamata "Priest Idol", ossia prete idolo.
Che cosa ne pensate di quest’idea? Forse è qualcosa che vale la pena realizzare anche in altre chiese, per avere più membri e chiese più vive? Mi sono chiesta: Per "ravvivare" una chiesa bastano una certa quantità di soldi e una persona carismatica che sappia attirare le persone? E’ questo il modo giusto per "guadagnare" membri?
Prima di rispondere a queste domande, è necessario riflettere sul significato della parola "chiesa". E’ forse un grande edificio, come un duomo o una cattedrale, costruito da architetti capaci e conosciuti? O si tratta di un’organizzazione con una certa struttura e una gerarchia, con preti e vescovi… ?E poi, come si diventa membri di una chiesa? Tramite un battesimo da bambini? Oppure dopo aver compilato un certo modulo? Qualcuno magari considererà che basti pagare un contributo, altri, più semplicemente, potranno pensare che sia sufficiente frequentare regolarmente i diversi incontri.
Ma se cerchiamo le vere risposte a queste domande, dobbiamo consultare la Bibbia, la Parola di Dio.
Lì ci viene indicato che una chiesa non è un edificio e nemmeno un gruppo religioso che dipende da un "prete-idolo", ci parla invece di Gesù Cristo, il Figlio di Dio. Di Lui dice:

"Egli è prima di ogni cosa e tutte le cose sussistono in lui. Egli è il capo del corpo, cioè della chiesa; è lui il principio, il primogenito dai morti, affinché in ogni cosa abbia il primato." (Colossesi 1,17-18)

Questo significa che la chiesa non deve mai dipendere da un uomo, ma sempre da Gesù Cristo, perché è Lui il capo e tutto dipende da Lui.
Ci viene anche spiegato come agire per poterne far parte. Nella lettera agli Efesini sta scritto:

"Cristo ha amato la chiesa e ha dato sé stesso per lei, per santificarla dopo averla purificata lavandola con l'acqua della parola, per farla comparire davanti a sé, gloriosa, senza macchia, senza ruga o altri simili difetti, ma santa e irreprensibile."

Questo versetto parla di un fatto meraviglioso: Gesù Cristo si è dato per noi, cioè è morto per noi, per i nostri peccati, per salvarci. Chi crede in questo, chi chiede perdono a Gesù e Lo accetta come Signore e Salvatore, è salvato e fa parte della chiesa! Esistono, è vero, "gruppi locali" di credenti che si riuniscono per pregare, per ascoltare la Parola di Dio e per lodarLo, ma esiste una grande famiglia, quella di Dio, composta da persone di razze e culture diverse, o vissute in epoche passate, e che ne sono diventati membri non attraverso un battesimo o pagando un’ iscrizione, ma mettendo la propria fiducia in Gesù Cristo.

Perciò, nessuna trasmissione televisiva può creare una chiesa o ravvivarla tramite somme di denaro o di un prete carismatico, perché la sua esistenza dipende solo dalla decisione di ogni singolo uomo che vuole far parte del corpo di Cristo, appartenere a Lui.

 

E tu? Sei ancora semplicemente un membro iscritto in qualche gruppo religioso, o hai già affidato la tua vita a Cristo?

 



Condizioni d'uso
- È permesso l'utilizzo dell'articolo su siti e testate, purché:
- il testo venga mantenuto nella sua forma integrale,
- in calce compaia la dicitura "fonte: www.radiovitanuova.org".
A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.